WHAT'S NEW?
Loading...

AGROMET E IL CONNUBIO TRA LE PRATICHE AGRONOMICHE E LE CONDIZIONI METEO-CLIMATICHE


Il clima e il meteo condizionano non poco la produzione agricola. Avere uno strumento di previsione della resa delle coltivazioni in relazione alla condizioni meteo-climatiche agevola non poco le decisioni strategiche dei produttori agricoli.

È quello che so prefigge di fare Agromet, la startup italiana nata a marzo 2014 al termine del percorso Spinner 2013, che sviluppa prodotti e servizi agro-meteorologici, associati a previsioni meteorologiche, ad alto contenuto tecnologico ed innovativo dedicati alle imprese le cui attività sono meteo-sensibili.

Tra i servizi attivati troviamo:

  • Bollettini, report e previsioni di crescita delle coltivazioni
  • Previsione curve di maturazione dell'uva

Ad esempio, se si prende come riferimento un ortaggio come la patata, il servizio offerto sarà basato su un modello agro-meteorologico che offre al cliente, il produttore di patate, un’istantanea sullo stato attuale della coltura e la previsione di sviluppo e di maturazione nelle 3 settimane seguenti in termini di calibro e percentuale di sostanza secca. Il servizio dà anche un’indicazione sul periodo ideale di raccolta in base alle esigenze di prodotto finale: patata novella o che abbia raggiunto un pieno stadio di maturazione.


Agromet si rivolge non solo al produttore del settore agroalimentare ma anche al distributore, con previsioni dell'andamento dei mercati meteo-sensibili come quello dell'ortofrutta, per cui è stato progettato un servizio di previsione della domanda ortofrutticola.


Il servizio, pensato per la grande distribuzione organizzata, mette in relazione condizione meteorologiche con domanda di prodotti ortofrutticoli da parte del consumatore. Gli algoritmi elaborati da Agromet analizzano previsioni meteo, dati climatici e dati vendita per produrre previsioni di domanda che supportano i venditori negli ordini, nell'organizzazione dei punti vendita e nel contenimento dell’invenduto, evitando sprechi.

0 commenti:

Posta un commento