WHAT'S NEW?
Loading...

TINKIDOO: IL BINOMIO EDUCAZIONE E SMART TOYS


L'ispirazione montessoriana di Tinkidoo e il mondo della pedagogia dimostrano che il gioco è
una componente essenziale fin dalla primissima infanzia.

Ma non solo: Tinkidoo evidenzia come la tendenza a rendere tutto più ludico stia attraversando tante sfere della nostra vita, fino all'età adulta, introducendo il fondamentale concetto di gamification.

Si può imparare giocando, a tutte le età.

Quindi i giocattoli non sono solo tali, ma strumenti magici per permettere a concetti complessi di diventare semplici.

Nell'era dell'Internet of Things diventa importante coniugare le potenzialità "smart" che possono fornire i nuovi giocattoli con la pedagogia ad essi correlata.

Chiaramente, come esistono criteri di scelta precisi per i giocattoli tradizionali, altrettanto
si può dire per gli smart toys.

Tinkidoo usa nei suoi laboratori per abituare alle figure, alla geometria e al coding, Osmo,
per esempio.

I concetti fondamentali di Tinkidoo applicabili all'esperienza con gli smart toys

Oppure Cubetto, start up dal cuore italiano, che apprezziamo per la ricerca di materiali
naturali.

Adatto ai più grandi è invece Dash che aiuta a programmare anche usando Blockly e che permette con accessori integrativi di esplorare anche la composizione musicale, i colori e
i suoni.

Il Progetto modulare Dash aiuta a programmare

Gli smart toys possono essere una possibilità per coinvolgere gruppi di studenti e abituarli
a nuovi esercizi e soprattutto al pensiero computazionale.



0 commenti:

Posta un commento